La cultura delle piramidi è venuta dal Nord

Visto che la foto della piramide in Serbia ha suscitato molto interesse, guardate anche questa foto.

Queste sono le “montagne” della penisola di Kola, nel nord della Russia. Hanno minimo 9 mila anni, secondo i ricercatori, sono due volte più vecchie di quelle egizie.

Soltanto che la civiltà che esisteva su quel territorio è nell’oblio completo, anche se ha un nome: Iperborea.

La penisola di Kola si trova nella parte nord-occidentale della Russia, nella regione di Murmansk. La sua superficie è di 100 mila km. Le montagne più alte sono a 800 m. sl.m.

Da un po’ di tempo (da circa 20-25 anni) questa terra è diventata meta delle ricerche, è piena di megaliti e di artefatti, vecchi 9000 – 40000 anni.

Il viaggio verso le piramidi non è facile. Ecco come lo descrive il partecipante di una delle ultime spedizioni, Aleksandr Volkov:
“… Servivano delle guide, e noi prima siamo stati sfortunati. I locali (i “lopari”) non avevano voglia di accompagnarci dicendo che dopo avrebbero avuto i problemi con gli antenati. Il posto è praticamente deserto, per 150 km intorno non trovi un sentiero, un’anima viva, e non avremmo potuto trovare le piramidi stesse perché sono troppo coperte dalla vegetazione.

Con grande difficoltà avevamo trovato un elicottero, ma dall’alto le piramidi non le vedi, grazie alla vegetazione si confondono con il resto della foresta. Abbiamo sentito che in questi luoghi non sono infrequenti i vari disastri: i partecipanti della seconda spedizione di Valery Demin erano rimasti vivo per miracolo, solo grazie all’esperienza dei piloti.

Alla fine siamo stati fortunati: sopra le piramidi dovevano passare a quota bassa due aerei militari, e cosi il corridoio aereo è stato aperto, anche se per poco.

Avevamo con noi degli strumenti geofisici di alta precisione capaci di fare una scansione di qualsiasi oggetto… la conclusione dei geologi è univoca: questi “monti” sono artificiali.

Sono messi sulla linea precisa Est-Ovest, e in più, hanno tre strati, sono stati ricostruiti tre volte. Secondo le nostre analisi hanno minimo 9 mila anni, e questo significa, che LA CULTURA DELLE PIRAMIDI è VENUTA DAL NORD.

Il nostro paese ha una storia la cui radici sono antichissime.

Domanda: perché nessuno organizza convegni scientifici sull’argomento? Perché il nome di Iperborea è dimenticato? Semplice: nessuna ha voglia di riscrivere la storia, e dobbiamo (ancora per chissà quanto tempo) credere a ciò che abbiamo studiato a scuola…

Tratto da “La Russia esoterica e scientifica”